Servizi integrati e multiservizi

Il comparto dei Servizi integrati e Multiservizi per la gestione e la valorizzazione dei patrimoni immobiliari e urbani pubblici (manutenzione, pulizia, igiene ambientale, energia, security, logistica, ecc.) è un settore di mercato “labour intensive”, cui appartengono migliaia di PMI e diversi grandi operatori, in continua e costante crescita, con un impatto enorme in termini occupazionali: 2,5 milioni di occupati potenziali del comparto, 135 miliardi di euro è il mercato potenziale complessivo stimato per il settore.

Questo variegato e complesso settore economico avanzato ha, oggi, una grande sfida davanti a se: costruire una nuova identità di comparto produttivo capace di interpretare i tratti comuni di attività anche molto diverse tra loro ma accomunate da una identica dimensione “funzionale”, esplorare tutti gli spazi e gli ambiti di “comunanza”, indagare e ripensare a quello che si intende con il termine “servizio”, recuperare una nuova consapevolezza del valore economico, produttivo e sociale della propria attività, sono solo alcuni dei tratti del percorso strategico che potrà portare alla definizione di una nuova “identità” del mondo dei servizi.

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro maggiormente adottato dalle imprese industriali del settore è il CCNL per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati/multiservizi, sottoscritto da FISE-CONFINDUSTRIA, Legacoop Servizi, Federlavoro Confcooperative, AGCI Servizi, Unionservizi Confapi, FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTRASPORTI UIL.